Un fotografo impazzito – Barcellona con la Galaxy Camera.

Ragazzi, che fissa! Ho preso una decisione estrema, partirò tra qualche giorno per Barcellona, e per la prima volta in uno dei miei viaggi ho scelto di non portarmi neanche una Reflex, si avete capito bene niente reflex! Dopo averci pensato e ripensato voglio dare una possibilità alla Samsung Galaxy Camera.

Potete vedere le caratteristiche del prodotto qui: Samsung Galaxy Camera

Ho una Galaxy Camera da ormai qualche mese, ho avuto modo di sperimentare, di testarla, di restare soddisfatto e anche deluso. Penso sicuramente che per una macchina fotografica che costa 500 Eurini si possa pretendere qualcosa in più di quello che Mamma Samsung ha fatto con questo gioiellino, infatti la qualità fotografica non è certo sorprendente, ha diverse “lacune” prima su tutte il flash che è abbastanza scarso, in condizioni di poca luce non lavora molto bene, diventa lenta e ha un discreto ritardo sullo scatto. Durante le ore diurne sicuramente lavora meglio, la qualità rimane medio bassa, ma sicuramente assomiglia un po’ di più a una macchina fotografica, ovviamente per quelli come me che vengono dalle reflex avere ritardo sullo scatto è un inconveniente con il quale si fà davvero fatica a convivere. Lo zoom ottico è discreto funziona bene ed è ben stabilizzato, la messa a fuoco nel complesso è discreta. Devo dire che invece apprezzo molto la parte video di questa ibrida, ha un buon autofocus, anche se ha qualche difficoltà sulle zoommate veloci, e una qualità complessiva soddisfacente, la ritengo molto divertente da usare in modalità video. Altra caratteristica da migliorare assolutamente è la durata della batteria, che non è assolutamente proporzionata alla quantità di energia che questa camera consuma se usata intensamente, l’unica cosa interessante è che se come me, avete un S2, potete cannibalizzarlo e usare la batteria dello smartphone per sostituire quella della Galaxy Camera, visto che condividono lo stello modello di batteria.

Ok adesso dopo averla criticata devo dire che non esiste sul mercato qualcosa che si avvicina alla Galaxy Camera in termini di concetto, ci ha provato Nikon ma non è a questo livello, credo che se come me iniziate ad utilizzarla come macchina fotografica e basta rimarrete delusi ma se invece vi approcciate a questo “smart camera device” in un modo un po’ più disponibile, allora vi si aprirà un mondo, quello di Android, mixato all’immagine, e allora si che la musica inizia a cambiare!

A oggi non farei a meno di questo device, lo porto sempre nella borsa, ci scatto, ci controllo la posta, social-izzo, gioco, ascolto musica, e cambio batteria a metà giornata! In pratica faccio tutto quello che potrei fare con uno smartphone senza telefonare, ma scattando fotografie di livello decisamente superiore rispetto a qualsiasi smart device in commercio, sicuramente in alcune circostanze pretenderei di più, ma alla fine è stimolante avere a che fare con dei limiti tecnici, mi dà la possibilità di interpretare e trovare soluzioni alternative, e alla fine mi piace così tanto da averla scelta come unica fonte di immagini per il mio viaggio a Barcellona della prossima settimana.

La conclusione? La conclusione è che adoro a Samsung Galaxy Camera, mi aspettavo un po’ di più dal punto di vista tecnico ma il concetto è davvero interessante, credo che è il futuro, credo che molti produttori lavoreranno in questa direzione, e allora sì che ci sarà da divertirsi!Se decidete di comprarla, e mi rivolgo in particolare ai fotografi, non fatelo aspettandovi la qualità di una sensorless, fatelo abbracciando il concetto scatta e resta super connesso, condividi e racconta!