Tutorial : Bianco e nero con Gimp

Ora con questo breve tutorial provo a spiegare come si

trasformano in bianco e nero le immagini.

Iniziamo a giocare un pò con le nostre immagini elaborandole con GIMP. Un’elaborazione che viene molto spesso effettuata sulle immagini è la trasformazione di una fotografia a colori in bianco e nero. Chi utilizza il digitale scatta sempre a colori, anche se molte reflex e compatte permettono di scattare in bianco e nero, anche quando si immagina lo scatto in bianco e nero. Quindi la voglia di ricreare quelle ombre e luci che solo la pellicola sapeva regalarci diventa un fine lavoro di fotoritocco.

Prima di tutto la versione di GIMP, se usiamo la versione 2.6 non abbiamo problemi poichè è stata integrata la libreria GEGL (Generic Graphics Library) per la gestione delle immagini che utilizza 32 bit anziché 8 bit come invece accadeva nelle versioni precedenti. Per chi utilizza la vecchia versione di GIMP si consiglia di scaricare questa libreria.

Apriamo la nostra immagine e prima di tutto attiviamo la libreria GEGL, infatti di default GIMP non la utilizza, ma tramite il nostro menù possiamo attivarla e usarla. Basta andare sul menù colori e quando esplode il menù a tendina andare a cliccare Usa GEGL.

A questo punto possiamo iniziare a creare la nostra immagine in bianco e nero. Esistono diversi metodi per creare delle immagini in B/N, io ve ne presento alcuni, poi starà a voi provare e trovare il metodo che più vi soddisfa.

Iniziamo con la desaturazione. Dal menù colori, selezioniamo desaturazione. Si aprirà una finestra dove è possibile settare questa funzione, nel frattempo l’immagine verrà desaturata ovvero verrano tolte le varie tonalità di colori portando l’immagine in una scala di grigi.

Altro metodo che io utilizzo molto è usando la saturazione dei colori e poi lavorando con il contrasto e luninosità dell’immagine. Questa operazione è più complessa però ha una resa ottima. Infatti non andiamo solo a interagire con la saturazione del colore, contrasto e luminosità, ma andiamo a lavorare con i livelli in modo da avere una resa ottimale dei bianchi e dei neri.

Operiamo: andiamo sul menù colori e selezioniamo tonalità-saturazione.

A questo punto si apre la nostra finestra di comando, abbiamo 3 opzioni da livellare in riferimento ai colori. Le 3 opzioni sono Tonalità, Luminosità e saturazione. Possiamo sistemare un pochino i valori e a questo punto agiamo sulla saturazione. La saturazione va portata il più vicino possibile al valore -100. A questo punto la nostra immagine sarà solo in scala di grigi. Ora diamo Ok alla modifica e lavoriamo sul contrasto e livelli.

Sempre dal menù colori selezioniamo Luninosità-contrasto.

Con questi livelli, luninosità e contrasto, possiamo agire sulla luce e ombre. Se l’operazione non rende il bianco e nero come lo vogliamo possiamo agire direttamente sui livelli:

cliccando sul pulsante Modifica queste impostazioni come livelli, viene aperta la nostra finestra per agire sui livelli.

Di qui possiamo accedere alla gestione delle curve. Insomma piano piano, provando possiamo creare un bianco e nero perfetto!