Come trovare un agenzia

Come trovo un agenzia che mi rappresenti?

Questa è una delle domande che un fotografo può farsi, nel momento in cui vuole trasformare la sua passione in una professione, e voglio provare a rispondere a questa domanda. Per rispondere a questa domanda, dobbiamo prima parlare di due cose importanti, dal quale non si può prescindere se vogliamo trovare qualcuno che ci rappresenti, dobbiamo imparare a sapersi vendere bene e a sapersi presentare nel modo migliore, poi ovviamente ci sono altri fattori per scegliere l’agenzia giusta, per esempio cosa ci piace fotografare, e in che zona del modo viviamo, quanto siamo disposti a spostaci, insomma le variabili sono molteplici, proviamo a toccare i punti piu importanti. Sapersi vendere bene, se vuoi essere un fotografo professionista, diventerà la migliore qualità che tu possa avere, più importante addirittura della qualità delle tue fotografie. Questa qualità è direttamente legata a due aspetti fondamentali, fare in modo che la gente possa trovarti e rintracciarti facilmente, e che possa vedere il tuo lavoro in modo semplice e veloce, per questo il primo importante passo da fare per essere “là fuori” è avere un sito web, e parlo di un vero sito web, o di una gallery fotografica di buon livello.Altra cosa importante è, quando possibile, avere il dominio del tuo sito web che riprenda il tuo nome, se invece il tuo nome è molto comune allora dipenderà dalla tua creatività, riuscire ad essere di impatto, collegare indissolubilmente il tuo dominio alla tua persona.Se non sei un web designer, oggi, non è un problema, infatti ci sono molti servizi di hosting che offrono una web Gallery pre-confezionata, oppure se sei un utente di photoshop o lightroom, avrai la possibilità di creare semplicemente una web gallery, direttamente con questi software, per poi caricare il tuo lavoro su uno spazio web, la terza e più costosa soluzione è mettersi nelle mani di un web designer professionista, e lasciar fare tutto a lui. Adesso voglio shockkkkarvi con il terzo punto, un Portfolio tradizionale, si signori un portfolio stampato, e voi direte un portfolio cartaceo in un mondo digitale?Si esatto, date un colpo di personalizzazione, qualcosa che vi differenzia dal resto dei pretendenti aspiranti fotografi professionisti, presentatevi dalla vostra agenzia con in mano un presentazione digitale e un portfolio stampato, con il vostro stile, è importante trasmettere personalità alle persone con cui ci troveremo a parlare, e le fotografie stampate trasmetto la nostra personalità in modo molto particolare. Adesso arriviamo al cuore della questione, trovare un’agenzia, questa sarà la prova più difficile da affrontare, infatti le agenzie in generale sono molto “competitive” e non è sempre facile riuscuire ad avere l’attenzione, ma questo non deve scoraggiarti, perchè è vero anche che tutte le agenzie cercano continuamente fotografi di tutti i livelli e di esperienze.Le genzie cercano sia fotografi da 10,000 dollari a scatto per i nomi più importanti del mercato, ma anche fotografi minori per vendere scatti a tutte le riviste no-profit, per esempio o alle riviste gratuite, che hanno a disposizione minori risorse economiche, ma il consiglio che voglio darvi, è di uscire “là fuori” e visitare gli uffici di risorse umane, di tutte le aziende che trovate, chiedete colloqui, lasciate curriculum.Molte aziende cercano fotografi free-lance, da utilizzare per varie occasioni, proprio per evitare i costi di agenzie, rimarrete sorpresi di quante aziende saranno felici di assumere un fotografo free-lance agli esordi, pagando relativamente poco rispetto a nomi affermati, ma permettendoti di fare esperienza e farti conoscere sul mercato.Nel frattempo, continua a rivolgerti alle agenzie arriverà un giorno in cui ti ingaggeranno, per sviluppare un progetto, fatti trovare pronto per quel giorno. Ma il consiglio più importante che posso darti è : ricordati che, dopo aver girato tutte le agenzie del paese, ti accorgerai di essere in assoluto il tuo miglior agente! Paolo De Trane