“Fashion Station” : The Backstage

Dopo molto tempo, ecco il video del backstage dello shooting “Fashion Station”, in quell’occasione ci siamo davvero divertiti, creare, sviluppare e vedere nascere un progetto è sempre una bella emozione, e vedere il backstage a distanza di qualche tempo è ancora più emozionante.

Per questo shooting abbiamo utilizzato un mix di luce naturale, Flash e pannelli riflettenti Lastolite, questo ci ha permesso di rendere il tutto molto “reale” non troppo costruito. Abbiamo sfruttato gli angoli particolarissimi che la location ci offriva, per ambientare questa storia che ha una nota comunque catastrofica. Quando possibile prediligo la luce naturale a quella artificiale, soprattutto per gli shooting in location, dove a volte utilizzare la luce artificiale richiede molto sforzo, sia logistico, che tecnico-economico, per raggiungere risultati voluti.

Voglio mettere l’accento su un dettaglio non trascurabile che riguarda la post-produzione digitale delle immagini. Il mio punto di vista sulla post produzione eccessiva lo conoscete, io impazzisco per photoshop, ma non per quanto riguarda il fotoritocco estremo sulle persone, preferisco utilizzarlo per enfatizzare o anche stravolgere l’ambiente, l’atmosfera, il surrealismo del contesto, ma preferisco mantenere il viso, la pelle e il corpo delle modelle, entro un certo limite di “decenza” . Quello che io ritengo “decente” è molto soggettivo, non è certo un limite ben delineato, ma spero possa lasciare intuire il mio pensiero teso alla conservazione dei lineamenti e delle caratteristiche proprie, della modella che ho scelto accuratamente per ogni mio shooting. Inoltre credo molto nel ruolo fondamentale che ha il make-up in uno shooting, un buon make up permette di risparmiare ore di  photoshop, e di lasciare tutto molto più naturale, enfatizzando o correggendo, dove necessario. Questo non vuol dire che faccia ritocchi digitale anche sulla pelle delle mie modelle, ma piuttosto che cerco di fare solo il necessario senza esagerare, a meno che non sia il cliente a specificare il livello di post produzione che ritiene opportuno.

Adesso spero che possiate godervi questo video, e che vi piaccia quanto è piaciuto a me!